Argentario Barche

Home » Arcipelago toscano » Destinazioni in barca: spiagge esclusive nell’arcipelago toscano

Destinazioni in barca: spiagge esclusive nell’arcipelago toscano

Vivere l’arcipelago Toscano noleggiando una barca all’Argentario è uno dei modi migliori per approcciare davvero questo splendido territorio senza dover rinunciare a nulla: calette nascoste, grotte sottomarine, luoghi altrimenti inaccessibili si apriranno davanti ai vostri occhi permettendovi di trascorrere davvero una vacanza da sogno.

Iniziamo dicendo che non tutte le acque dell’arcipelago sono navigabili: escluse le due isole maggiori (Elba e Giglio, navigabili) per giungere nei pressi delle altre isole (in tutto o in parte) che si trovano all’interno del Parco Naturale e del Santuario dei Cetacei servono infatti permessi speciali, mentre alcune zone non sono proprio accessibili se non dalle autorità.

Ecco qualche piccolo esempio dei luoghi che non potrete assolutamente perdere, e a cui avrete accesso esclusivamente via mare.

L’Isola del Giglio in barca

L’Isola del Giglio è una delle isole liberamente visitabili. Qual è quindi il vantaggio di visitarla in barca? Ma è semplice: solo ed esclusivamente noleggiando un’imbarcazione potrete approdare a calette di particolare bellezza come L’Allume, la cala Del Corvo, e poi la meravigliosa cala di Sparavieri, dalla quale si godono spettacolari tramonti volgendo lo sguardo all’isola di Montecristo. Per non parlare poi delle acque intorno a Punta di Capel Rosso e Punta del Fenaio.

Il Giannutri

Pensiamo poi all’Isola di Giannutri: rocciosa, senza spiagge, è ritenuta un vero e proprio paradiso per i sub. Il suo essere all’interno del Parco Marino fa si che l’isola sia divisa in due aree: la zona 1, considerata riserva integrale e per questo inaccessibile alle barche, ai pescatori, ai sub, e la zona 2, in cui sono comunque proibite la pesca con canna e la pesca subacquea ma è consentito l’attracco con le barche a motore e la permanenza in rada per la notte nelle aree di Cala Maestra e di Cala Spalmatoio.

Un giro in barca all’Isola di Capraia

Terza isola dell’Arcipelago Toscano per estensione, l’Isola di Capraia presenta numerose spiagge e calette raggiungibili esclusivamente via mare. Falesie che cadono a picco sul mare di un azzurro indescrivibile, insenature rocciose sovrastate da antiche torri, grotte sommerse fanno di questa isola una meraviglia davvero unica. La maggior parte delle calette e delle insenature dell’Isola sono raggiungibili solo via mare; Cala Rossa e Punta dello Zenobito saranno senza dubbio mete uniche e indimenticabili, da raggiungere a bordo della vostra imbarcazione.

I luoghi da visitare sono ovviamente molti, tutti davvero indimenticabili. Date un’occhiata a quelli proposti, e vi innamorerete talmente dell’Argentario e degli stupendi paesaggi dell’Arcipelago Toscano che non potrete fare a meno di noleggiare una barca e tornare… e tornare… e tornare.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: