Argentario Barche

Home » 2013 » Maggio

Monthly Archives: Maggio 2013

Cosa portare per un viaggio in barca?

Quello delle barche a noleggio in Toscana è un mercato che prevede un forte trend positivo: da più di 5 anni infatti la richiesta in questo senso non fa che aumentare. Nell’area della Maremma poi il trend del noleggio barche argentario è ancora più favorevole.
Le persone stanno scoprendo il gusto di andare in barca e di vedere la costa e i fondali marini da un punto di vista privilegiato, anche perché le vacanze in barca sono adatte sia a famiglie con bambini che a persone singole o a un gruppo di amici.

Foto di noleggio barca Argentario

Affitto barca Argentario

Per i meno esperti o per chi non è mai salito su una barca, i professionisti del settore che si occupano del noleggio dell’imbarcazione mettono a disposizione anche skipper e tutti gli altri tecnici di cui si può avere bisogno, rendendo la vacanza in barca rilassante e divertente, senza alcun pensiero.
In molti, soprattutto chi non ha mai navigato, si chiedono quali siano le cose migliori da portare o quelle da evitare durante un periodo in barca; la domanda è ovviamente più che lecita, considerando che è giusto avere tutte le comodità per rilassarsi a dovere e godersi il dolce rollio dello scafo, il sole e tutto quello che una gita in barca può significare (comprese le nottate sdraiati sopracoperta a guardare le stelle, la scoperta di calette e insenature raggiungibili solo in barca, i bagni al largo e un mucchio di altre cose).

 

Ok, quindi cosa dobbiamo portare per un viaggio in barca?

Per rispondervi, ecco cosa portare / indossare dopo il noleggio di una barca all’Argentario, perché la vostra gita in barca sia davvero rilassante e sicura:
– Un documento di identità, non scaduto e valido (la patente “nuova” spesso non viene considerata un vero e proprio documento);
Borse morbide per stivarle nel migliore dei modi, dando modo così di non occupare spazio in eccesso;
Creme solari per proteggervi da scottature indesiderate;
Gomme da masticare, cerotti e quant’altro possa servirvi se avete paura di soffrire di mal di mare;
– Ricordatevi tutto l’occorrente per ricaricare i vostri telefonini, computer e lettori Mp3;
– Parlate con chi vi noleggerà la barca per avere informazioni sul dormire: ci sono le lenzuola? Ci sono coperte pesanti? In alternativa portate direttamente da casa lenzuola e sacchi a pelo.

Per quanto riguarda l’abbigliamento adatto, è chiaro che esso dipende dal periodo dell’anno in cui desiderate noleggiare l’imbarcazione per godervi il vostro giro della Toscana. È fondamentale ricordarsi di portare un K-Way o comunque una giacca per proteggersi dalla pioggia e dal vento, e un consiglio utile è anche quello di vestirsi a strati per essere pronti a qualsiasi clima (anche in estate la sera può far freddo in mare…).
Bisogna ricordarsi poi che a bordo della barca è consigliabile l’uso di vestiti comodi; attenzione particolare va prestata alle calzature: sono ottimali le scarpe da ginnastica o quelle da “barca” con suola bianca, mentre in inverno un paio di stivaletti in gomma faranno al caso vostro. Ultimo accorgimento, ma non per importanza, è quello di ricordarsi un cappellino per proteggervi dal sole.
Se volete vivere una vacanza fuori dall’ordinario visitando in modo inusuale la splendida Toscana, noleggiare una barca all’Argentario è proprio quello che fa per voi! Cosa state aspettando? Noleggiate ora una barca e scoprite l’Argentario e la Toscana tutta!

Perché noleggiare uno Yacht in Toscana?

Il noleggio di yacht in Toscana sta conoscendo un periodo molto favorevole, perché molte persone si sono accorte della potenzialità di una vacanza del genere che, complice anche l’attuale situazione economica, è meno dispendiosa di un tempo ma mantiene comunque tutto il suo fascino.

Andare in barca infatti significa avere a propria disposizione un mezzo davvero comodo e sicuro che permette di vivere le proprie vacanze variando notevolmente il punto di vista: navigare sotto le stelle non ha prezzo, così come non ha prezzo avere a propria disposizione un equipaggio costituito da professionisti (su cui spicca lo skipper, vero e proprio capitano dello yacht) che sapranno farci godere nel miglior modo possibile una visita alle splendide isole che compongono l’arcipelago toscano situato di fronte al Monte Argentario, svelandoci anche l’ubicazione di luoghi e relitti “segreti” che è possibile raggiungere solo in barca.

foto interno yacht a noleggio

Fotografia dell’interno di uno yacht a noleggio in Toscana

 

Una vacanza a bordo di uno yacht a noleggio in Toscana vi permetterà infatti di navigare le splendide acque (comprese nell’area denominata “Santuario dei Cetacei”, una zona protetta adibita ad habitat e zona riproduttiva di questi splendidi animali che si estende fino alle coste della Francia)  che bagnano l’Isola d’Elba, l’Isola del Giglio, l’Isola di Giannutri, l’Isola di Montecristo, quella di Capraia, e Pianosa, senza considerare le “Formiche”e tutti gli altri isolotti minori.
L’itinerario scelto ovviamente dipende dalla vostra disponibilità economica e di tempo, ma diciamo che in una settimana potreste riuscire a visitare tutto il sud della Toscana con il suo arcipelago; per un tour completo delle coste della regione vi consigliamo invece un lasso di tempo maggiore.

Prendere il sole in mezzo al mare, dormire sottocoperta in camere estremamente rifinite e accoglienti, godersi lo spettacolo di una traversata notturna con la brezza che ci accarezza e il dolce rollio dello scafo, pranzare con pesce freschissimo oggi in un porto domani in un altro è qualcosa di davvero unico, che solo una vacanza su uno yacht può offrirci.
Rivolgersi a professionisti del settore per noleggiare lo yacht giusto in Toscana non farà altro che aumentare la sicurezza di avere una vacanza creata proprio su misura, per godere la regione più famosa d’Italia da un punto di vista davvero privilegiato.